sabato 21 febbraio 2015

Cestino portavaso all'uncinetto con filo di plastica

Ho applicato la tecnica del filo fettuccia usata per le t-shirt

 
agli shopper di plastica ed ho ricavato quello che gli anglofoni chiamano
Plarn (= Plastic Yarn), in pratica un filo di plastica.
Con esso ho realizzato questo un cachepot,
un cestino portavaso per decorare una piantina davvero speciale:
la Primula di Palinuro    (Primula palinuri),
una specie tipica solo delle coste cilentane e calabro-tirreniche.

Questa fettuccia di plastica mi consente
di abbellire e colorare i vasetti neri di plastica
e di nascondere un piccolo sottovaso posto sul suo fondo.
Il polietilene (la plastica) usato,
rispetto ad altri materiali come filati di cotone, lana o acrilico,
è perfetto per lasciare il coprivasetto sul balcone
senza il rischio che si macchi, bagni o scolori.
Inoltre questa tecnica mi permette, soprattutto,
di rispettare l'ambiente riciclando gli shopper o sacchetti di plastica.
Riciclo + Funzionalità + Decorazione


 ∽∽∽∽∽∽✿∼∼∼∼∼∼


Crochet Plant Pot Cover with Plarn (PLastic yARN)
recycled plastic shopping bags yarn
I have used the same process used for my t-shirt yarn
(my tutorial)

and so I've obtained what is frequently called as plarn,
plastic yarn or yarn made out of recycled plastic.

So I have hand crocheted this cover planter for a very special plant:
 Palinuro Primrose (Primula Palinuri),
a typical species living across the Tirrenic coasts of Campania, Basilicata and Calabria.

This crochet plarn cover helps me
to cover and decorate in a colorful way those ugly black plant pots
as well as to hide a flowerpot saucer on the bottom of it.
The polyethylene is perfect for staying outside on my balcony
because, unlike the wool or cotton yarns, it will not risk 
to get wet, stained or discolored.
But most of all it helps me to be eco-friendly 
and make some useful recycling of the plastic shopping bags.
Recycling + Functionality + Decorating


domenica 2 marzo 2014

Fiocco azzurro all'uncinetto: una decorazione chiudi-pacco per un bebè appena nato

E' nato un bebè speciale

ed il mio benvenuto per questo pacioccone
non poteva non essere decorato da uno speciale chiudipacco all'uncinetto:
un bel fiocco azzurro corredato di morbido ciuccio e cuoricino.

Chiudipacco all'uncinetto: fiocco azzurro con ciuccio e cuoricino per un maschietto appena nato
Crochet blue blow with heart and dummy for a newborn baby boy
Benvenuto, cucciolotto!

giovedì 9 gennaio 2014

Altri progetti con la tecnica del filo fettuccia

I miei progetti in corso con la tecnica del filo fettuccia
ricavato dalle t-shirt (nel mio caso pigiami) in cotone.
Questi sono i fondi quadrati dei miei prossimi cestini:
per ricordarmi di fare 3 maglie in ognuno dei 4 vertici 
li segno con una piccola spilla da balia. 
con la tecnica del filo fettuccia ricavato dalle t-shirt
E questo è il mio progetto di cestino/borsa rettangolare
con un materiale diverso dal cotone.
Lo avete riconosciuto?

con la tecnica del filo fettuccia ricavato dalle buste di plastica
plastic basket crocheted by plastic yarn (from plastic shopping bag)

Sì, sono le classiche buste (o shopper) di plastica.
Il filo l'ho ricavato usando proprio la stessa tecnica del filo fettuccia ricavato dalle t-shirt.
Lo sto utilizzando per un cestino porta-attrezzi da giardinaggio:
la plastica mi permetterà di lavarlo e pulirlo dagli eventuali residui di terra.

-

These ones are my "work in progress" projects with the t-shirt yarn technique
(in my case I used my old pijamas).

They are the squared bottom of the baskets:
as you can see I use small pins to mark four angles of the square
and to remember me to crochet 3 single stitches in each one of the angles.
I'm working on another project too but with a different texture yarn: ....plastic (from the plastic shopper bags!)
I am crocheting a rectangular basket/bag
for containing all my gardening tools.

mercoledì 8 gennaio 2014

Cestino con filo di una t-shirt

Ed ecco i miei primi prodotti con i gomitoli di fettuccia 
ottenuti tagliando vecchie t-shirt e pigiami in cotone.
Questi 2 cestini quadrati svolgono già il loro dovere:
il primo come raccoglitore di creme e cremine e prodotti per il bagno
(si capisce molto che sono una fan dei prodotti Erbolario?)
ed il secondo come porta-gomitoli

idea riciclo
Cestino all'uncinetto con filo fettuccia ricavato da una t-shirt in cotone.
Sono davvero molto soddisfatta!
Ho già ricevuto le prime richieste da mamma: un nuovo cestino corredato di coperchio
che è già in preparazione insieme ad altri progetti.

E vi lascio con una domanda:
secondo voi quanti pigiami ci vogliono per fare 1 cestino?

Per il tutorial su
come ricavare un gomitolo di filo da una t-shirt
clicca qui - click here



-

These are my first products crocheted by yarn from my old t-shirts and pijamas.

Two squared baskets:
one for my body creams and bath products

and the second one as a container of yarn balls.
I am so satisfied.
Now I'm working on other projects such as a capped basket for my mum.
In the end... a question for you: how many pijamas do they need for crocheting a basket?

venerdì 15 marzo 2013

Tutorial ed idea riciclo: ricavare un gomitolo di filo da una t shirt

Tutorial ed idea riciclo
come ricavare un filo di cotone da t-shirt e magliette in cotone

(how to make a yarn from a cotton t shirt: a recycle idea)

Tutorial and recycle idea: how to make a t shirt yarn (1)
Tutorial and recycle idea: how to make a t shirt yarn (2)
Tutorial and recycle idea: how to make a t shirt yarn (3)

Tutorial and recycle idea: how to make a t shirt yarn (4)

Tutorial and recycle idea: how to make a t shirt yarn (5)

Tutorial and recycle idea: how to make a t shirt yarn (6)

Tutorial and recycle idea: how to make a t shirt yarn (7)

Tutorial and recycle idea: how to make a t shirt yarn (8)
 et voilà!

Ed ecco tutti i gomitoli che ho finora ricavato dai miei pigiami in cotone.
(here all the balls of yarn I get from my cotton pajamas)

mercoledì 27 febbraio 2013

Idea riciclo: gomitoli di filo dai miei ex pigiami in cotone

Conoscete l'idea riciclo che insegna a riutilizzare le vecchie t-shirt?
La mia mamma, da sempre gran maestra del riciclo e del riutilizzo, ne ha sempre ricavato stracci e straccetti da usare per le pulizie domestiche.
Io quest'anno ho salvato dalle sue grinfie tanti vecchi pigiami

ed oggi sono impegnata a ricavarne gomitoli di fili da usare per le mie prossime creazioni all'uncinetto.
 
E' tutta la mattina che stendo, misuro, tagliuzzo, tiro ed arrotolo: che fatica e che barba!
 La preparazione è noiosa e lunga ma fondamentale perchè, come disse un grande personaggio 
(che vi invito a scoprire qual è ),
"Preparation is the father of inspiration".

 Ecco il risultato di una mattina di lavoro: che ne pensate?



idea riciclo dai miei ex-pigiami
Idea riciclo: gomitoli di filo per l'uncinetto dai miei ex-pigiami

martedì 26 febbraio 2013

Tiralamaglia su Pinterest

E da Agosto sono anche su Pinterest: sbircia le mie pin board!


P.S.: ......."scusate il ritardo"!

sabato 20 ottobre 2012

Fiocco rosa all'uncinetto, una ghirlanda di benvenuto ad una bimba appena nata

E' nata una bimba

e quale può essere il mio personale benvenuto a questo fagottino
se non un fiocco rosa all'uncinetto con morbidi cuori ed un simpatico ciucciotto?!?

Fiocco rosa all'uncinetto con cuori e ciucciotto,
preparazione
Fiocco rosa all'uncinetto con cuori e ciucciotto,
la mia decorazione uncinettosa di benvenuto per il bebè appena nato

mercoledì 8 febbraio 2012

Come "colaziona" una blogger da strapazzo? ...con i pancakes!

Ieri sera vagavo e sbirciavo nel web e... cosa vedo? Un invitante e quasi fumante (anche attraverso il monitor) pancake, immancabile dolcezza di una tipica colazione americana! Che voglia e che languorino!!!
Se non fossero state quasi l'una di notte sarei corsa in cucina, volando sulle ali della golosità, a prepararli.
E così stamattina, con ricetta alla mano, cercata ovviamente in internet, ho preparato i pancakes riempendo cucina e casa del loro buon profumo dolce. Finalmente: ero così curiosa di sapere che gusto avessero!
Da film e telefilm americani abbiamo imparato tutti benissimo che loro, gli americani, guarniscono i pancakes con sciroppo d'acero, panna e quant'altro: ma io, nonostante sia curiosa di usi ed abitudini culinarie straniere, resto pur sempre ITALIANA! E quindi il pancake l'ho spalmato di Nutella (slurp e contro-slurp!) ed una pioggerella di zucchero a velo, accompagnandolo con un caldo cappuccino!
Beh sì, stamattina mi sono proprio coccolata! :$
Vi aggiungo la foto che ho scattato prima di divorare il pancake: adesso ditemi se non vi ho fatto venire l'acquolina alla bocca?
Volete la ricetta? ;)


P.S.: questo matrimonio italo-americano a colazione si è rivelato un successone! Credo proprio che bisserò anche domani! ;)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Condividi...